INIZIATIVE 2008-2009 - "La rappresentazione incorporata. Immagini del corpo e stereotipi coloniali in Lorna Simpson e Kara Walker"

Martedi, 07 Aprile 2009, 17:40
Nell'ambito del corso di Antropologia dell'arte “FATTI E FINZIONI DELL’ARTE COSMOPOLITA”

la dottoressa GIULIA GRECHI terrà una lezione dal titolo

"La rappresentazione incorporata. Immagini del corpo e stereotipi coloniali in Lorna Simpson e Kara Walker"

LUNEDÌ 6 APRILE 2009 ore 14.00-16.00 AULA C (Fieravecchia)

TUTTI GLI INTERESSATI SONO INVITATI A PARTECIPARE


BREVE CV di GIULIA GRECHI (giulia.grechi@gmail.com)
Dopo aver conseguito la laurea in Antropologia Culturale con il Prof. Massimo Canevacci presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione (La Sapienza, Roma), nel 2006 ha proseguito l’attività di ricerca nell'ambito della formazione dottorale in Teoria e Ricerca Sociale (La Sapienza, Roma), con una tesi, dal titolo "La rappresentazione incorporata. Una etnografia del corpo tra stereotipi culturali e arte contemporanea", collocata in un territorio interdisciplinare tra antropologia, arte contemporanea e studi culturali, visuali e postcoloniali. Collabora dal 2004 con il Prof. Canevacci e svolge presso la sua cattedra attività didattica e di ricerca. E' inoltre assistente al coordinamento del "Master per Curatore Museale e di Eventi di Arte Contemporanea e Arti dello Spettacolo" dello IED di Roma (diretto dalla storica dell’arte contemporanea Prof.ssa Viviana Gravano), nel quale cura il modulo di "Antropologia Visuale, Arte Contemporanea e Museografia".

ABSTRACT della lezione
Nella lezione, sviluppata a partire dalla ricerca di dottorato, Giulia analizzerà alcune opere di due artiste afroamericane, Lorna Simpson e Kara Walker. Le artiste lavorano intorno al contemporaneo proliferare di immagini "razzializzate" nella cultura visuale e di consumo, di rappresentazioni stereotipate del corpo legate sia alla "blackness" che alla "whiteness".
Com'è noto, a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso, alcuni artisti iniziano a sviluppare una profonda sensibilità etnografica, o meglio (come sottolinea Hal Foster nel suo saggio "L’artista come etnografo") a considerare l’etnografia come un territorio di radicale sperimentazione rispetto alle questioni che riguardano la rappresentazione.
Tra questi, Lorna Simpson e Kara Walker riescono a sovvertire la dinamica interna dello stereotipo attraverso l’incorporazione dei suoi stessi codici semiotici, nella convinzione che solo penetrandone la logica sia possibile dissolverne l’efficacia. Nel rimettere in scena la rappresentazione stereotipata, le artiste ne inceppano il meccanismo, sfruttandone e sviluppandone l’ambivalenza: inserendo nelle immagini una sorta di "detonatore" (una porzione testuale, un particolare che non torna nella ripetizione dell’identico funzionale allo stereotipo, un elemento apparentemente marginale nell’economia dell’immagine, che tuttavia ne sovverte la lettura, raccontando un’altra storia rispetto a quella che appare a un primo sguardo), Simpson e Walker creano una sorta di "shock benjaminiano" nell’osservatore, quasi costringendolo a prendere coscienza dei propri meccanismi associativi.

Maggiori informazioni in
"L’inaccessibile presenza del corpo - Lorna Simpson"
di Giulia Grechi
In "Art'O. Rivista di cultura e politica delle arti sceniche", anno 11, numero 25, primavera 2008, pp. 31-41.
Sito web della rivista: http://www.art-o.net
File Allegato, Locandina_Grechi.pdf
File Allegato, GRECHI_Simpson_Walker.pdf

INIZIATIVE 2008-2009 - "Dal Festival mondial des arts nègres alla Biennale di Dakar e ritorno. Politiche culturali locali e dinamiche globali nel Senegal postcoloniale"

Giovedi, 02 Aprile 2009, 13:29
Nell'ambito del corso di Antropologia dell'arte “FATTI E FINZIONI DELL’ARTE COSMOPOLITA”

la dottoressa VALENTINA PERI terrà un ciclo di lezioni dal titolo

"Dal Festival mondial des arts nègres alla Biennale di Dakar e ritorno. Politiche culturali locali e dinamiche globali nel Senegal postcoloniale"

LUNEDÌ 30 MARZO 2009 ore 14.00-16.00 AULA C (Fieravecchia)
MARTEDÌ 31 MARZO 2009 ore 14.00-16.00 AULA M (San Galgano)
MERCOLEDÌ 1 APRILE 2009 ore 14.00-16.00 AULA E (San Galgano)

TUTTI GLI INTERESSATI SONO INVITATI A PARTECIPARE
File Allegato, Locandina_peri.pdf
File Allegato, PERI_Dakar.pdf

INIZIATIVE 2007-2008 - "Passione da museo"

Mercoledi, 09 Gennaio 2008, 10:10
Nell'ambito del corso di ANTROPOLOGIA DELL'ARTE “DINAMICHE IBRIDE”

sarà presentato il libro di EMANUELA ROSSI

"Passione da museo. Per una storia del collezionismo etnografico: il Museo di antropologia di Vancouver", Ed. Edifir, Firenze, 2006.

Ne discuteranno Pietro Clemente, Valentina Lusini, Fabio Mugnaini. Sarà presente l'autrice.

MERCOLEDÌ 9 GENNAIO 2008
ore 16.00-18.00
CENTRO SIENA-TORONTO
Palazzo Piccolomini Clementini
Banchi di Sotto, 81

TUTTI GLI INTERESSATI SONO INVITATI A PARTECIPARE
File Allegato, Locandina_Rossi.pdf

INIZIATIVE 2007-2008 - "L’uso del corpo nell’arte contemporanea. Una riflessione antropologica"

Mercoledi, 09 Gennaio 2008, 10:10
Nell'ambito del corso di ANTROPOLOGIA DELL'ARTE “DINAMICHE IBRIDE”

il dottor PIETRO MELONI terrà una lezione dal titolo

"L’uso del corpo nell’arte contemporanea. Una riflessione antropologica"

MERCOLEDÌ 19 DICEMBRE 2007
ore 16.00-18.00
AULA 2 (Sede dei Servi)

NOTA BENE
E' possibile riascoltare e scaricare la lezione di Pietro Meloni collegandosi al sito di Radio Papesse, la radio del "Palazzo delle Papesse Centro Arte Contemporanea" di Siena in streaming via internet, all'indirizzo
http://www.radiopapesse.org/w2d3/v3/view/radiopapesse/notizie--1297/index.html?area=2

INIZIATIVE 2006-2007 - "SYSTEM ERROR. La guerra iconografica"

Mercoledi, 09 Gennaio 2008, 10:08
Nell'ambito del corso di Antropologia dell'arte, il dottor Pietro Meloni,
dottorando della nostra Facoltà presso la scuola di Dottorato
"L'interpretazione" (Sezione "Antropologia, Etnologia, Studi culturali"),
terrà una lezione dal titolo

LA GUERRA ICONOGRAFICA.
ETICA, ESTETICA E OSCENITÀ NELLA FOTOGRAFIA E NELL'ARTE CONTEMPORANEA

Lunedì 19 marzo 2007
ore 18.00-20.00
AULA 349/B (San Niccolò)

La riflessione introdotta dall'intervento proseguirà con la visita guidata
di presentazione della mostra

SYSTEM ERROR - ERRORE DI SISTEMA. WAR IS A FORCE THAT GIVES US MEANING

che il direttore del Centro Arte contemporanea Palazzo delle Papesse di
Siena, Marco Pierini, condurrà il giorno seguente

Martedì 20 marzo 2007
ore 16.00-18.00
PALAZZO DELLE PAPESSE (via di Città, 126)

L'iniziativa intende evidenziare, in una prospettiva interdisciplinare, i
modi in cui certe pratiche di utilizzo del campo artistico contemporaneo,
sempre più strumento di negoziazione e luogo di trasformazione politica,
si prestano ad essere lette attraverso il filtro interpretativo delle
categorie antropologiche applicate ad una valutazione critica della
cultura mediatica, all'indagine sulla questione dell'autorità, alla
definizione del ruolo della visualità del cosiddetto "spettatore etico" di
fronte al perturbante e all'estetica della decontestualizzazione e del
cinismo che talvolta domina il rapporto ambivalente con la violenza e la
morte.

In allegato la locandina dell'iniziativa con maggiori dettagli.

NOTA BENE
E' possibile riascoltare e scaricare la lezione di Pietro Meloni collegandosi al sito di Radio Papesse, la radio del "Palazzo delle Papesse Centro Arte Contemporanea" di Siena in streaming via internet, all'indirizzo
http://www.radiopapesse.org/w2d3/v3/view/radiopapesse/notizie--1097/index.html?area=2
© 2005 Università degli Studi di Siena, Centro Servizi della Facoltà di Lettere e Filosofia - Laboratorio di Informatica